LEGGI QUI per vedere i dettagli del tavolo

Sei sicuro che il tavolo che stai per vedere sia quello giusto per te? Magari NO.

Per questo ti chiediamo di inserire la tua email, ti manderemo la lista di tutti i tavoli simili con la relativa disponibilità.

Inserisci QUI la tua EMAIL per vedere i dettagli del tavolo (solo questa volta)

Prestashop Modules

Ludwing Mies Van Der Rohe

Ludwig Mies van der Rohe

Celebre architetto, designer, insegnante di Architettura, direttore del Bauhaus e importante esponente del Movimento Moderno. Una vita dedicata alla ricerca di uno stile sempre più pulito, semplice e leggero. Decisamente tra i miei preferiti.

La vita in breve di Mies van der Rohe

Maria Ludwing Michael Mies nace il 27 marzo 1886 nell’illustre città d’arte di Aquisgrana, in Germania. Grazie al padre scalpellino, si avvia all’arte e alla tecnica, abbandonando gli studi a indirizzo commerciale senza conseguire il diploma. Lavora nella bottega paterna e si iscrive alla scuola di arti e mestieri. Nel 1905, poi, si trasferisce a Berlino alla ricerca di un lavoro nei cantieri edili.

Conosce Bruno Paul, decoratore d’interni, e con lui lavora come disegnatore di mobili frequentando, nel frattempo, l’Accademia delle Belle Arti. Tre anni dopo viene assunto nello studio di Peter Behrens e lavora con Walter Gropius e Le Corbusier. Il suo talento gli fa meritare alcuni tra i progetti più importanti, come l’Ambasciata dell’Impero Tedesco a San Pietroburgo.

Tra il 1910 e il 1912 incontra altre due personalità importanti come Frank Llyod Wright, in una mostra dei suoi progetti, e Hendrik Petrus Berlage, in un soggiorno in Olanda. Proprio nei Paesi Bassi, di cui è originaria la madre, decide di modificare il suo cognome e aggiungere quello materno al suo, trasformandolo in Mies van der Rohe, più suggestivo e pomposo e col quale a tutt’oggi è conosciuto.

Nel 1913 si sposa con Ada Bruhn, dalla quale avrà tre figlie, e apre il suo primo studio di architettura. La sua carriera è presto interrotta dalla Prima Guerra Mondiale che porta al collasso l’intera Germania, sconfitta, umiliata e privata delle generazioni più giovani.

Ripresa l’attività, inizia ad interessarsi a strutture più imponenti, partecipando ad un concorso per la realizzazione di una torre e un grattacielo in vetro. Tutti gli anni Venti saranno intensi nel lavoro, tra progetti e pubblicazioni.

Diventa vice presidente del Werkbund tedesco, un’istituzione nata per garantire la qualità nella progettazione architettonica. Nasce così il quartiere di Weissenhof, per il quale Mies van der Rohe, oltre a partecipare con un suo progetto, si occupa della scelta degli architetti ai quali assegnare i vari lotti.

Nel 1929 realizza il suo capolavoro: il padiglione tedesco per l’Esposizione Internazionale di Barcellona, disegnando anche la celebre seduta in foto.

Celebre seduta per l'esposizione di Barcellona - Mies van der Rohe

Nel 1930 diventa direttore del Bauhaus e insegnante presso la cattedra di Architettura. Era una scuola di architettura, arte e design, nata a Weimar nel 1919 e spostata a Dessau nel 1925. Punto di riferimento del razionalismo. l’ascesa di Hitler ne limitò fortemente le aspirazioni e fu, dapprima trasferita a Berlino, per essere maggiormente controllata e, poi, definitivamente chiusa con l’accusa di sovversione.

Si trasferisce, così, negli Stati Uniti insieme a Gropius, scegliendo Chicago come nuova sede per il suo lavoro. Insegna al Chicago’s Armour Institute of Technology, ristrutturando il campus oggi conosciuto come Illinois Institute of Technology.

Tra i progetti di grattacieli di Chicago e New York, rientra in patria nel 1962, per la realizzazione del museo d’arte a Berlino Ovest, muore sette anni dopo a Chicago. Oggi le sue ceneri riposano nel cimitero degli architetti di Graceland, in una sepoltura semplice e sobria, nello stile:

Ludwing Mies Van Der Rohe Ci sono 16 prodotti.

Mostrando 1 - 16 di 16 articoli

Non trovi il prodotto che stai cercando?

Richiedi subito la disponibilità senza impegno!

info@storedesign.it 3914635884
Mostrando 1 - 16 di 16 articoli